E tempo che vi pentiate!

E’ di pochi giorni fa la notizia che il prossimo anno vedrà la luce la quarta edizione di advanced dungeons & dragons per mano della Wizards of the Coast.

Questa notizia riempirà alcuni di gioia e verrà accolta da altri prima con un’occhiata alla libreria colma di vecchi manuali, poi un veloce controllo del contenuto del portafoglio e infine con una scrollata di spalle.

Ma a molti sfuggirà il vero e nefasto significato di questa notizia, di quali conseguenze avrà questo fatto.

Andiamo con ordine, facciamo una breve storia delle edizioni di AD&D, come infallibilmente riportato da wikipedia (osate mettere in dubbio quello che c’è scritto su internet?) la successione delle edizioni è la seguente:

  • 1977 – prima edizione
  • 1989 – seconda edizione
  • 2000 – terza edizione
  • 2008 – quarta edizione

E’ proprio in questa apparentemente innoqua successione che si nasconde la chiave per decifrare il destino dell’intero genere umano. Osserviamo i dati su un grafico (perdonate l’approssimatività della rappresentazione, nell’urgenza di comunicare la scoperta non ho potuto trovare gli strumenti adatti):

Successione delle edizioni di AD&D

Comincerete anche voi a notare una anomalia, converrete con me che il periodo fra una edizione e l’altra non è costante, ma è in pericolosa progressione.

La cosa appare ancora più evidente se consideriamo l’inverso del periodo intercorso fra le singole edizioni:

1
2 0.083
3 0.090
4 0.125

I più intelligenti fra i miei lettori avranno sicuramente già capito il problema in tutta la sua drammatica tragicità ma, per tutti coloro che non addentro alle verità cosmiche dalla spannologia applicata, vado a esplicare ulteriormente la situazione.

Osserviano un grafico che riporta l’estrapolazione delle informazioni relative alla prossime edizioni. Quella che sembrava una semplice successione di pubblicazioni risulta ora evidente in tutta la sua esponenziale verità:

Successione delle edizioni di AD&D

E’ ora evidente a chiunque che proseguendo di questo ritmo, le nuove edizioni si susseguiranno sempre più frequenti, per raggiungere, intorno all’anno 2040, la SINGOLARITA’. A quel punto le nuove edizioni usciranno con una tale frequenza che sarà impossibile per i giocatori assimilare le regole di una edizione prima dell’uscita della seguente.

Cosa succederà a quel punto non ci è dato ancora di saperlo, una singolarità si definisce tale proprio perchè il comportamento al suo interno è imprevedibile. Forse la razza umana si evolverà finalmente nel suo stato successivo e potremo finalmente accedere alle infinite capacità della nostra mente. Forse le menti di tutti i giocatori si fonderanno in un’unica entità che governerà quello che rimarrà della civiltà umana. O forse il nostro futuro non sarà così roseo.

I ogni caso il nostro destino è ormai segnato.

Pentitevi! La fine, se non è vicina, è ormai certa.


One Response to “E tempo che vi pentiate!”

  • giulia Says:

    tu stai male 🙂

    > mettere in dubbio quello che c’è scritto su internet?

    però mi fai ridere.. hehehehehhe

    lunga vita alla spannologia applicata! ^_^